Mattia Giusto

Mattia Giusto

Il ragazzo con la valigia

 

25 anni, nato già con la valigia in mano, a 17 lascia il Veneto per andare a vivere a Los Angeles. Appassionato di Sudamerica per ragioni “familiari”, passa un anno in Brasile. Si laurea in Architettura a Ferrara ma la sua vera passione è costruire storie di carta e inchiostro, piuttosto che palazzi.

 

Da dove nasce l’interesse per il giornalismo?

 

«Mio padre mi ha cresciuto a pane e Report. All’inizio odiavo questo programma ma pian piano mi sono appassionato sempre di più alle inchieste».

 

Che esperienze giornalistiche hai avuto?

 

«Il destino ha voluto che finissi proprio nella redazione di Report con cui ho collaborato per realizzare le puntate dell’ultima stagione. È stata una bella scuola. Ho imparato come fare un’inchiesta e realizzare interviste. Mio padre ne è stato fiero. Scrivo regolarmente anche per Il Manifesto e Left».

 

C’è un giornalista che ti ha ispirato?

 

«Mi piacciono molto i lavori giornalistici di Pasolini, come il foto-reportage La lunga strada di sabbia, realizzato con Paolo di Paolo, in cui viene raccontata l’Italia da nord a sud, e Comizi d’amore, l’inchiesta sulla sessualità degli italiani del 1965, un lavoro rivoluzionario per quei tempi».

 

Hai vissuto un anno in Brasile. Cosa ti ha colpito di più della sua cultura?

 

«Il Brasile è un paese ricco di disuguaglianze. Durante il mio soggiorno, ho vissuto nella città di Curitiba, un’isola felice, dove i grandi marchi automobilistici del mondo hanno i loro quartieri generali. Ma basta spostarsi di qualche centinaio di km per trovare tutta un’altra realtà. Le città del nord del Brasile sono molto più povere rispetto a quelle del sud, che assomigliano alle metropoli europee. Un altro dettaglio che mi ha colpito è il rispetto maniacale dei brasiliani per le regole. Si mettono in fila anche per aspettare l’autobus».  

 

C’è un aneddoto sui generis che ti è capitato durante la tua esperienza negli Usa?

 

«Un giorno, mentre uscivo per andare a scuola, hanno arrestato un uomo proprio di fronte all’ingresso della mia casa di allora. Lampeggianti, urla, manette… un arresto alla Breaking Bad».

 

Hai viaggiato molto. Qual è il posto che chiami casa?

 

«Il mio porto sicuro è la casa della mia nonna materna, in Veneto. Ha un giardino con tanti fiori e una grande libreria in soggiorno. Mia nonna insegnava lettere, i libri non sono mai mancati. È lei che mi ha fatto conoscere Pasolini e Hemingway, il mio scrittore preferito».

 

Tua madre è nata in Venezuela da emigrati friulani. Hai mai visitato il suo paese di origine?

 

«Non ci sono ancora andato, sia per ragioni di sicurezza, visti i fatti recenti, che per mancanza di tempo. Mi piacerebbe un giorno visitare il paese e perché no? raccontarlo con un reportage».

 

In una finale di mondiale di calcio chi tiferesti tra Venezuela e Italia?

 

«Definitivamente Italia. Il Venezuela non ha una squadra troppo in forma, perderebbe subito».

 

A cura di Giuliana Ricozzi


David Sassoli Vincenzo Boccia Master giornalismo 21022020 Luiss viale Pola
Il Presidente del Parlamento Europeo all’inaugurazione del biennio della Scuola di Giornalismo...
Ganesh Sitaraman e Elizabeth Warren  - © Cliff Owen / Associated Press
Quando il testimone di nozze del moderato Pete Buttigieg è anche il consigliere strategico della...
epa08229461 Democratic Presidential candidates (L-R) former NYC Mayor Michael R. Bloomberg, Massachusetts Senator Elizabeth Warren,Vermont Senator Bernie Sanders, former Vice President Joe Biden ,former South Bend Mayor Pete Buttigieg and Minnesota Senator Amy Klobuchar stand together on stage at the start of the ninth Democratic presidential debate at the Paris Theater in Las Vegas, Nevada, USA, 19 February 2020.  EPA/ETIENNE LAURENT
L’ex sindaco di New York arranca sotto i colpi dell’inedita coppia Warren-Biden. Sanders...
Domenico Starnone Piccolo Eliseo
Sul palco del Piccolo Eliseo va in scena lo spettacolo che vede l’autore nei panni del più...
New Hampshire primary voting begins in Dixville Notch, New Hampshire
Dopo i caucus dell’Iowa, le primarie in New Hampshire delineano uno scenario che va definendosi:...
The Strokes Bernie Sanders
In chiusura della campagna elettorale in New Hampshire il noto gruppo rock newyorkese ha mostrato...
ANSA. Amy Pfeiffer, an executive assistant from Production Management One, irons a US flag in advance of the Pete for America caucus night watch party in the first-in-the-nation Iowa caucus for the 2020 Democratic presidential race at Drake University Bell Center in Des Moines, Iowa, USA, 03 February 2020.  EPA/GARY HE
Dopo i ritardi “a causa di incongruenze” arrivano i primi risultati: Pete Buttigieg a sorpresa...
nuovo mercato esquilino
Le strade dei quartieri cinesi sono deserte nonostante sia fine settimana, i negozi vuoti, la paura...
Rassegna stampa elettorale
Rassegna stampa dei maggiori quotidiani nazionali e locali a seguito delle elezioni regionali di...
Passeggeri in arrivo da Wuhan al Terminal C di Fiumicino
Scatta il protocollo di sicurezza: controllati tutti i 202 passeggeri del volo diretto proveniente...
Dal Barolo, al Prosecco, fino all'Aglianico. Sono alcuni dei pregiati nettari italiani protagonisti con Ice e Enoteca Italiana a Vinexpo, la fiera biennale del vino in programma da domenica 16 fino a giovedì 20 giugno a Bordeaux, nel cuore della Francia. ANSA / US ENOTECA ITALIANA ++NO SALES EDITORIAL USE ONLY++
Con la Brexit ormai alle porte, le vendite nel principale mercato estero del Prosecco, il Regno...
Il sindaco di Villa San Giovanni Giovanni Siclari in una foto tratta dal sito del comune, 18 dicembre 2019.ANSA/ ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++
Scandalo a Villa San Giovanni, provincia di Reggio Calabria. Arrestato il sindaco Giovanni Siclari,...
intervista alessandrini
Intervista a Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri, sull'annuncio di Franceschini del...