Carlo Ferraioli

Carlo Ferraioli

Faccio il tifo per il fiume

 

Carlo Ferraioli, 24 anni nato a Nocera Inferiore ha uno stretto legame con la sua città e da un anno cerca di essere il megafono delle sue ingiustizie. Per lui la giustizia è dare seguito ai propri desideri ma in costante rispetto della comunità. Ama il calcio e in particolare il tifo organizzato.

 

Cosa significa per te essere giornalista?

«Significa ricercare l’ingiustizia e narrare correttamente la verità. Credo che il lavoro del giornalista consista nell’ individuare e nel portare alla luce ciò che per la società civile e politica è negativo mettendo allo stesso tempo a nudo ogni ineguaglianza sociale».

 

Hai mai vissuto un’ingiustizia in prima persona?

«Sì, nel marzo 2019, a causa dell’inquinamento del fiume Sarno è venuta a mancare la mia vicina di casa che reputavo una seconda madre fin da bambino. Questo lutto ha generato in me grande rabbia ma allo stesso tempo la voglia di incrementare l’azione di volontariato che avevo intrapreso nell’ottobre 2018. Posso dire con certezza che finché il fiume non sarà pulito e non mieterà più vittime io non mi fermerò».

 

Perché hai preso a cuore questa causa?

«Perché il Sarno, il fiume più inquinato d’Europa ha causato numerose vittime e proprio per questa ragione ho deciso di aderire, in forma volontaria al comitato La fine della vergogna di cui attualmente sono il responsabile della comunicazione. Grazie all’attività di comitato stiamo cercando di sensibilizzare le persone che vivono nell’Agro nocerino-sarnese sull’inquinamento fluviale tentando di influenzare anche le politiche regionali. Avviciniamo le persone al problema, dicendo loro di non arrendersi all’immobilismo».

 

Qual è il tuo rapporto con Roma?

«Lo definirei affascinante. Vivo a Roma da quattro anni e mezzo, ho frequentato la Sapienza laureandomi in comunicazione, tecnologie e culture digitali. Qui sono cresciuto sia professionalmente che umanamente creando un forte tessuto sociale dopo quello della mia città natale. Una cosa che mi piace particolarmente di Roma è la sua offerta culturale e i suoi spazi verdi. Spesso visito mostre e passeggio cercando di visitare anche le zone periferiche e meno conosciute. Però, se dovessi dire il mio luogo preferito, sarebbe senza dubbio il Giardino degli Aranci».

 

Sei un grande appassionato di calcio, ma di un aspetto particolare, ce lo racconti?

«Più che particolare, lo definirei unico. La mia passione è il tifo organizzato e il movimento Ultras. Tutto nasce dalla voglia di andare allo stadio in modo diverso, incitando la mia squadra dal primo all’ultimo minuto. Sono tifoso della Nocerina e fin dall’adolescenza ho fatto trasferte seguendo l’attività della Curva sud. Questa mia passione l’ho portata anche in ambito accademico scrivendo una tesi intitolata The other side of the Kop tentando di dare un taglio sociologico al movimento dei gruppi organizzati».

 

A cura di Gian Marco Passerini


Sardine in movimento
Il movimento delle Sardine torna in piazza contro i decreti sicurezza e per la liberazione dello...
Rassegna stampa elettorale
Rassegna stampa dei maggiori quotidiani nazionali e locali a seguito delle elezioni regionali di...
180835283-0b0c1d96-9d43-4440-b336-b179fb0607fc
Il supporter della Vultur Rionero, investito da un’auto durante gli scontri coi rivali del Melfi,...
e2dca2d0-b7d7-46fc-bd6c-05dd4c783593
Il Sarno è uno dei fiumi più inquinati d’Europa. Il suo bacino idrografico abbraccia 39 comuni...
sindacati
L'annuncio dei due gruppi spacca il mondo sindacale sulle prospettive della fusione. Posti di...
epa08079570 A handout photo made available by FCA and PSA car makers on 18 December 2019, showing French carmaker PSA Chairman and CEO Carlos Tavares (L) and FCA CEO Mike Manley (R) shaking hands after the signing of a merger deal at a undisclosed location, 18 December 2019. The two companies said in a statement that the combined company will be the 4th largest global automobile manufacturer by volume and 3rd largest by revenue with annual sales of 8.7 million units and combined revenues of nearly 170 billion euro.  EPA/FCA / PSA HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES
All'indomani della fusione fra FCA e PSA, l'intervista a Paolo Griseri chiarisce alcuni aspetti...