“Il giornalismo non sta morendo, sta cambiando”, il direttore Gianni Riotta presenta il nuovo Master di Giornalismo della Luiss

converted

Nasce alla Luiss il nuovo Master in Giornalismo e Comunicazione multimediale che offre l’accesso al praticantato e agli esami da professionista con 11 borse di studio in palio.


L’Università Luiss di Roma presenta il  nuovo Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale, che, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti, offre l’accesso al praticantato e agli esami da giornalista professionista.

Quest’anno i candidati avranno a disposizione 11 borse di studio anche a copertura dell’intero importo del biennio.

Alla presentazione, grandi firme come Maurizio Caprara, Corriere della Sera; Claudio Lavanga, NBC;  Filippo Ceccarelli, Repubblica e gli ex allievi Annapaola Ricci del TG1;  Davide Ghiglione del Financial Times e Lidia Sirna del New York Times che  hanno testimoniato le nuove sfide e opportunità del settore giornalistico.

Il direttore Gianni Riotta ha spiegato ai futuri candidati presenti i vantaggi di una formazione solida del professionista: “…questo  Master, offre gli strumenti necessari al giornalista del XXI secolo… non è un semplice lavoro, è una passione, un modo di partecipare alla società civile”.

1_11 (5)

“Oggi il giornalista è internazionale e multimediale – dice Gianni Riotta -ma il giornalismo non è un mestiere destinato a morire. Apri qualunque sito di un grande giornale, New York Times, Financial Times, e ti accorgi che il giornalismo non sta morendo, sta cambiando, la difficoltà del giornalismo italiano è che tanti grandi giornali, tante testate tv, invece che abbracciare il cambiamento lo hanno ostacolato; qui noi abbiamo chiamato grandi professionisti da Roberto Saviano a Jason Horowitz, che vengono a insegnare cosa sarà il giornalismo del futuro ai giornalisti del futuro: sarà importante una cosa, difendere la democrazia dalle fake news”.

conver

Tra le novità del programma, oltre ad una faculty di alto livello formativo, il master si avvarrà della collaborazione del Luiss Data Lab  – centro che svolge ricerca nel campo dei Big Data, nuove tecnologie e della trasformazione digitale – e ALETHEIA, Centro di Eccellenza che promuove la lotta alla disinformazione grazie agli strumenti di analisi di dati e algoritmi che permettono di verificare le verità oggettive.

“L’offerta formativa di questa Scuola ha un respiro accademico e uno abilitante alla professione. Durante il biennio, gli studenti impareranno l’arte del racconto e ad operare con consapevolezza nella società” spiega invece la Presidente della Scuola di Giornalismo, Livia De Giovanni.

Le iscrizioni al Master scadono il 21 ottobre, per maggiori dettagli clicca qui.

condividi