Jorit, nuovo murales a Napoli per le Universiadi: «Il progetto più importante della mia vita»

The italian artist Jorit Agoch poses in front of his murals of Afro american activist Angela Davis in Scampia district, in Naples, Italy, 6 February 2019.
ANSA/CESARE ABBATE

Firmata la collaborazione con il commissario straordinario Gianluca Basile: saranno rappresentati i cinque atleti più rappresentativi della Campania, uno per provincia


Un museo a cielo aperto. La città di Napoli continua a impreziosire il suo patrimonio di bellezze grazie al lavoro del giovane street artist Jorit Agoch. In occasione delle Universiadi, l’artista realizzerà al Centro Direzionale un maxi murales dedicato ai cinque atleti più rappresentativi della regione Campania. Jorit, che molto difficilmente rilascia dichiarazioni pubbliche, ha commentato l’accordo su Instagram: «Quando hai “firmato” per mezzo mondo, ma quando devi farlo per il progetto più importante della tua vita la penna non scrive. Alla fine ci sono riuscito. La Campania avrà il record. Io realizzerò il mio più grande sogno ed è ancora più bello poterlo fare nella mia terra».

Gli atleti raffigurati saranno cinque, uno per provincia: Patrizio Oliva per Napoli, Nando De Napoli per Avellino, Carmelo Imbriani per Benevento, Antonietta De Martino per Salerno, Nando Gentile per Caserta. Grande soddisfazione da parte di Gianluca Basile, commissario straordinario per le Universiadi, che ha firmato oggi la collaborazione con Jorit, che definisce «un unicum, sia per il tipo di opere che è in grado di realizzare, sia per la capacità di comunicare valori di umanità con un linguaggio popolare e giovanile».

 

COSA SONO LE UNIVERSIADI

Anche l’Italia avrà le sue Olimpiadi. Quest’estate, dal 3 al 14 luglio, Napoli ospiterà la 30esima edizione delle Universiadi, i giochi olimpici dedicati agli studenti universitari. Il capoluogo campano accoglierà atleti da 124 paesi diversi, che si affronteranno in 18 sport divisi in 244 discipline. Le Universiadi sono state assegnate alla città di Napoli nel 2016, a seguito della rinuncia di Brasilia – che a sua volta aveva beneficiato del forfait delle altre candidate Baku e Budapest – per problemi finanziari.

CHI È JORIT

Jorit Agoch – al secolo Jorit Ciro Cerullo – è uno street artist napoletano. Nel capoluogo campano ha realizzato murales di San Gennaro, Maradona, Che Guevara, Pasolini e molti altri, opere che hanno letteralmente fatto il giro del mondo. Lo stile di Jorit si concentra sulla raffigurazione realistica del volto umano, che marchia con due strisce rosse sulle guance. Queste rimandano a rituali magici-curativi africani – in particolare alla procedura della scarnificazione – rito iniziatico del passaggio dall’infanzia all’età adulta, legato al momento simbolico dell’entrata dell’individuo nella tribù. Raffigura sui muri delle città che visita per il mondo persone del posto e le marchia, tramite il rito pittorico, facendole entrare a suo dire nella “Human Tribe”.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jorit (@jorit) in data:

condividi