La prima puntata di Game of Thrones, senza spoiler

5cb10cf4d34e8

L'ultima stagione della serie tratta dai romanzi di George R.R. Martin è iniziata ieri negli Stati Uniti, trasmessa in contemporanea su Sky Atlantic. Una panoramica del primo episodio, senza anticipazioni


Doverosa premessa: nelle prossime righe nessuno spoiler della prima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones. L’atto finale della serie si aspettava da un anno e mezzo, l’attesa è stata sfiancante e le sgradite anticipazioni sono dietro l’angolo. Qui però non ne troverete, promesso.

Si parte con Jon Snow, Daenerys Targaryen, Tyrion Lannister e il loro seguito  – draghi compresi – in cammino verso Grande Inverno, per annunciare ufficialmente il riconoscimento della giovane Targaryen come legittima sovrana dei Sette Regni. Una decisione che ha lasciato gli Stark e le altre famiglie del Nord diffidenti e con l’amaro in bocca, dopo la “secessione” da Approdo del Re e l’acclamazione di Jon Snow come Re. Il compito di John è convincere le famiglie che gli avevano giurato fedeltà ad accettare il passaggio di corona, in vista della battaglia finale contro gli Estranei. Compito complicato, che sin dalle prime battute mette il “bastardo” di Casa Stark (o no?) in difficoltà davanti alla propria famiglia.

Una famiglia che dopo anni si riunisce, ma che come sapete – e se non lo sapete perché vi siete persi anche la settima stagione non è colpa nostra – sarà stravolta dalle scoperte fatte da Sam Tarly e Bran Stark sulle vere origini di Jon. Figlio legittimo di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, nipote di Daenerys (con la quale ha iniziato una relazione che, questo possiamo dirlo, non si interrompe) ed erede al trono della corona del Re Folle, si ritroverà a perdere tutti i punti di riferimento trovandosi in una situazione inimmaginabile. Un po’ come tutti noi alla fine della settima stagione.

La prima puntata dall’inizio alla fine fa rincontrare personaggi che da tempo si erano persi di vista: gli Stark, ma non solo. Protagonisti la cui sopravvivenza era in dubbio sono ancora tra noi. Coppie improbabili lasciatesi non nel migliore dei modi si ritrovano di nuovo insieme, con l’ascia di guerra messa da parte ma non sepolta. Per non parlare di un faccia a faccia visto solo una volta, nella prima puntata della serie andata in onda nel 2011, che qui ritorna e promette scintille.

La prima puntata è ambientata a Grande Inverno, ma l’azione si sposta anche sulla Barriera (nella parte ancora intatta) e ad Approdo del Re. Cersei riceve una visita sgradita, che poi però sembra apprezzare, un personaggio vigliacco torna per fare finalmente la scelta giusta e gli Estranei, in questa puntata sullo sfondo, lasciano messaggi cruenti e significativi nel loro percorso verso Sud.

Non pensate però che la prima puntata sia solo interlocutoria. Manca l’azione, come è giusto che sia per ridare allo spettatore un po’ di contesto e per accrescere l’attesa, ma i colpi di scena ci sono come i momenti in cui urlare “NOOOO” davanti allo schermo. Una stagione che parte bene e che promette una rapida escalation verso lo scioglimento di tutti i nodi ancora al pettine. In questa recensione avremmo potuto essere più espliciti, forse, ma non vogliamo esporci alle vostre ritorsioni: il Nord non dimentica, i fan di Game of Thrones neanche.

condividi