Incendio in Liguria, case evacuate e scuole chiuse. Toti: «Temo sia doloso»

rogo

Rogo in località Capieso, vicino Genova. Il governatore della Regione: «Pene severe per chi con le sue azioni mette a rischio natura e le vite umane»


Maxi incendio in Liguria. È accaduto sulle alture di Cogoleto, località Capieso, zona occidentale di Genoa. Circa 50 famiglie sfollate, scuola chiuse. Stesso discorso per la A10, chiusa in entrambe le direzioni tra Arenzano e Varazze. Il rogo è stato alimentato dal forte vento fino ai 100km orari: «I vigili del fuoco sono sul posto – ha twittato Giovanni Toti, presidente della regione Liguria – la Protezione Civile è stata attivata e stiamo monitorando la situazione con la Prefettura di Genova. Famiglie evacuate in via precauzionale. Il vento forte sta alimentando le fiamme».

Riuscire a contenere l’incendio diventa sempre più difficile a causa del vento: «Ci sono più focolai – ha dichiarato il vicesindaco di Cogoleto Marina Costa – è stata una notte durissima, adesso stanno intervenendo mezzi aerei e la situazione è meno grave. Al momento è difficile fare una prima stima, le fiamme sono ancora attive. Sicuramente ci sono due abitazioni raggiunte dalle fiamme, diversi magazzini e auto distrutte». Toti ha ipotizzato un incendio doloso: «Bisogna pensare a pene assai severe per chi con le sue azioni mette a rischio la nostra natura, le nostre proprietà e soprattutto le vite umane. Spero che il rogo non sia stato intenzionale, ma temo lo sia».

condividi