A piazza del Popolo il nuovo volto della Lega: “Basta rabbia, è l’ora del buonsenso”

WhatsApp Image 2018-12-08 at 12.45.02

Un grande numero di partecipanti si è presentato in Piazza del Popolo all'appuntamento di Matteo Salvini e della Lega, in un clima di festa e non più di rabbia come altre volte


Il commento che si sente ripetere più spesso alla manifestazione della Lega in Piazza del Popolo è “siamo tantissimi”. I simpatizzanti dell’ultima ora sono stupefatti dal clima da grande manifestazione popolare e i militanti di vecchia data concordano, “Tutta questa gente a un raduno della Lega non si era mai vista”. Il colpo d’occhio in piazza del popolo è forte, bandiere di tutte le regioni (soprattutto di quelle del sud) striscioni, fumogeni, tanta musica e un’allegria che non ha nulla a che vedere con i raduni “arrabbiati” di qualche anno fa. Prima ancora che la manifestazione inizi il messaggio che si intuisce chiaramente è “La Lega ha cambiato definitivamente volto, e con essa anche il suo popolo”.

La Lega ci fa sentire di nuovo italiani e fiero di esserlo, con i governi precedenti si è perso un senso dell’amor patrio”, commenta Lorenzo, studente di 19 anni, “Salvini per la prima volta ci ricorda che abbiamo anche dei diritti e non solo dei doveri.

Salvini

Io sono cristiano – gli fa eco Giovanni e credo che l’integrazione sia un dovere ma va fatta come dice il ministro nei termini giusti. Un’integrazione per le persone che veramente scappano dalla guerra e che hanno veramente bisogno.

Io vengo dalla provincia di Roma e sono un salviniano della prima ora. Da quattro anni e mezzo ho aderito al progetto politico ‘noi con Salvini’ e la mia presenza qui era dovuta – afferma Giuseppe, 46 annianche se la coabitazione con il movimento 5 stelle non mi entusiasma. Noi leghisti abbiamo delle idee che vanno in contrasto con quelle del m5s, però da persone oneste abbiamo firmato un contratto e finché si puó si deve andare avanti. Il reddito di cittadinanza, ad esempio, non è la panacea di chi non riesce ad arrivare alla fine del mese. Io andrei piuttosto ad aiutare quelle migliaia di pensionati che non riescono ad arrivare alla fine del mese. Io avrei investito su altre cose.

Sono qui per manifestare la mia vicinanza a Salvini – commenta Aldo, che è arrivato questa mattina da Palermo con tutta la famiglia, – è una fase delicata, la prima legge di bilancio fatta da questa maggioranza, è normale che vi siano dei disaccordi, ma, secondo me, il governo riuscirà ad arrivare alla scadenza della legislatura. Come dice lo slogan della manifestazione basta rabbia è l’ora del buonsenso. Sono fiducioso che il buonsenso, come è stato in questi mesi, prevarrà anche questa volta.”

Questi mesi di governo sono stati positivi – afferma Alberto, operaio di Sorrentoe siamo qui per dire grazie a Salvini. Certo, tutto è perfettibile, però mi sembra che non si sia allontanato dalla strada per la quale è stato votato. La collaborazione con i 5 stelle sta funzionando. Ovviamente ci sono delle differenze, ma per le riforme pratiche non si stanno verificando grandi problemi.”

 

condividi