Il Cinema in Piazza, in partenza la nuova iniziativa dei ragazzi del Cinema America

Foto di ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Dopo l’esperienza di San Cosimato, il gruppo propone un’estate di cinema in tre arene romane. Obiettivo: «ricostruire un senso di città, laica, libera, viva e solidale»


Il Cinema in Piazza: i ragazzi del Cinema America hanno scelto un nome semplice da ricordare per il loro nuovo progetto, presentato ufficialmente ieri sulla pagina Facebook dell’associazione.

Un po’ di numeri. 201 notti di proiezioni gratuite, 190 opere cinematografiche e 50 incontri in totale disseminati in tre differenti location della città: il Parco della Cervelletta a Tor Sapienza, il Porto Turistico di Roma a Ostia e il Liceo Kennedy di Trastevere. Una scelta logistica mirata, perché dal 1 giugno all’8 settembre il cinema in tutte le sue coniugazioni atterrerà in tre quartieri periferici, con la missione dichiarata di accorciare il divario economico e sociale con il centro della capitale. «Dalla periferia siamo partiti e in periferia torniamo», si legge sul sito dell’iniziativa. «Chi ci è nato e cresciuto, come quasi tutti noi, sa cosa significa sentirsi stretti in un quartiere tanto grande e popolato, eppure così povero di socialità e di cultura».

Foto di ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Foto di ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Una pianificazione durata otto mesi e sfociata in una “strategia d’attacco culturale” serrata e grintosa. Il sostegno di big del cinema è sempre stato un fiore all’occhiello dei ragazzi del Cinema America, fin dai tempi dell’occupazione della storica sala anni ‘50 in Via Natale del Grande. La capacità attrattiva del collettivo va in replica con un entourage scintillante di ospiti prestigiosi. Tra i personaggi chiamati ad animare l’arena di Tor Sapienza, per esempio, spiccano i nomi di Asia Argento, Matteo Garrone e Michele Placido, come anche quelli di Carlo Verdone e Luca Guadagnino sul litorale ostiense, mentre Gigi Proietti, Silvio Orlando e Laura Bispuri illuminano il calendario trasteverino.

Il progetto sul sito dell’evento

Proiezioni di film e dibattiti con registi, attori e sceneggiatori si affiancheranno a maratone notturne fino all’alba, retrospettive, grandi classici italiani e non, pellicole di cinema per l’infanzia. Si presenta affollata anche la platea di sponsor e partner, istituzioni comprese. Saltano all’occhio in particolare Regione Lazio e SIAE, presenze che stupiscono dopo le ultime vicessitudini attraversate dal cinema all’aperto di piazza San Cosimato, un capitolo chiuso dopo lo scontro acceso che ha contrapposto l’associazione Piccolo Cinema America alla figura dell’assessore alla Crescita culturale e vicesindaco del Comune di Roma, Luca Bergamo.

Con Il Cinema in Piazza si apre una nuova stagione nella parabola del collettivo, con l’estate alle porte e Roma che attende.

condividi