Terrorismo: individuate due cellule legate a Jahbat Al Nusra in Sardegna e Lombardia

ANSA/ Manuel Scordo.

Quattordici affiliati, indagati anche per riciclaggio, avrebbero gestito il trasferimento di denaro dall'Europa volto a finanziare il gruppo jihadista in Siria


Quattordici ordinanze cautelari e una ventina di perquisizioni tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna: sono i numeri dell’operazione antiterrorismo con cui Polizia e Guardia di finanza dichiarano di avere sgominato due cellule legate all’organizzazione terroristica Jahbat Al Nusra, l’affiliata di Al-qaeda in Siria. Secondo gli investigatori i due gruppi, attivi in Sardegna e in Lombardia, agivano da autonomi ma erano uniti da un contatto comune. I quattordici affiliati della cellula – dodici siriani e due marocchini –  sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere, riciclaggio e autoriciclaggio di denaro.

Le due cellule avrebbero organizzato un sistema di movimentazione di denaro, nascosto ai circuiti bancari, per tutta Europa con cui sarebbero riusciti a raccogliere circa 2 milioni di euro in contanti, principalmente da cittadini siriani domiciliati in Italia, in Svezia e Ungheria, per trasferirlo a connazionali in Austria, Germania, Olanda e Danimarca, ma anche in Siria, Turchia e Libano. Nel trasferimento di denaro i due gruppi trattenevano una percentuale che andava dallo 0,5 all’8%. Il denaro contante sarebbe servito a finanziare le attività dei militanti di Al Nusra nella provincia siriana di Idlib e al confine con il Libano.

 

condividi