Kim Jong-Un incontra Xi Jinping

EPA/WU HONG

Si è tenuto a Pechino un vertice a due tra il dittatore nord-coreano e il presidente cinese. Tema centrale: il supporto futuro della Cina al regime di Kim


Dopo le molte voci che si sono susseguite attorno alla vicenda, le agenzie ufficiali della Cina e della Corea del Nord hanno confermato la visita di Kim-Jong Un a Pechino. Nella notte Kim ha varcato il confine cinese a bordo di un treno blindato, accompagnato dalla first lady Ri Sol-Ju.

L’incontro tra il dittatore nord-coreano e il presidente Xi Jimping si è svolto nella Grande Sala del Popolo della capitale cinese. Si tratta della prima visita all’estero ufficiale di Kim. Non parrebbe affatto casuale la scelta della Cina come primo paese da visitare, considerando i legami strettissimi che intercorrono tra le due nazioni, in termini sia economici che militari. Kim è stato accolto dal presidente cinese in un’atmosfera “di grande cordialità”, come riporta in un comunicato l’agenzia di stampa Nuova Cina.

Il vertice aveva per oggetto i temi più caldi che in questi ultimi mesi hanno interessato la penisola coreana, ossia denuclearizzazione, rapporti con Washington e, soprattutto, la possibilità di un vertice a due tra Kim e il presidente sud-coreano Moon-Jae In. Il dittatore di Pyongyang ha tutto l’interesse a rinsaldare i legami con Pechino, considerando l’importante ruolo di supporto che la Cina fornirebbe alla Corea del Nord. Soprattutto in prospettiva del confronto con Donald Trump che, stando ad ulteriori indiscrezioni, dovrebbe tenersi a maggio.

condividi