Ex porno attrice costretta a lasciare
il nuovo lavoro da professoressa

Stacie Halas

La sentenza del tribunale: "il suo passato le impedisce di essere rispettata"


Dai motori di ricerca non si scappa. Per Stacie Halas, in arte Tiffany Six, insegnante delle scuole medie negli Stati Uniti, nascondere il passato da pornostar è stato quasi impossibile: per questo ora non può più lavorare come professoressa. A stabilirlo un tribunale della California. “Anche se quella fase della vita è finita, la presenza dei suoi lavori su internet continuerà a impedirle di essere un’insegnante rispettata”, ha scritto il giudice Julie Cabos-Owen nella sentenza.

La trentaduenne Halas è stata licenziata nell’aprile del 2012 come insegnante di scienze alla Haydock Intermediate School di Oxnard, nel Golden State, dopo che alcuni studenti e insegnanti hanno scoperto in rete video pornografici della professoressa che, fino a quel momento, si era ben guardata dal rivelare il segreto sul nuovo lavoro.

Ad applaudire la decisione del tribunale è stato il sovrintendente del distretto scolastico, Jeff Chancer, secondo cui la carriera come attrice a luci rosse era “assolutamente incompatibile con le responsabilità verso gli studenti, e non può essere per loro un modello di comportamento”.

“Speravamo di poter cambiare le cose – ha replicato l’avvocato della Halas – la mia cliente non ha mai fatto male a nessuno o commesso qualcosa di illegale”.

 

condividi