Angelo Berchicci

Sono nato ad Altamura, in provincia di Bari, nel 1990. E’ stato al Liceo Classico della mia città che ho incontrato per la prima volta quella che sarebbe diventata la mia grande passione, nonché il mio campo di studi, le relazioni internazionali. Durante l’ultimo anno una volenterosa professoressa di filosofia ci fece leggere un piccolo e sconosciuto saggio di Kant sull’ordine internazionale: Per la pace perpetua. Di lì ad iscrivermi alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bari il passo è stato veramente molto breve. Finita la triennale ho proseguito i miei studi all’Università di Firenze, dove ho conseguito una laurea specialistica in Relazioni Internazionali. Quindi, ad agosto del 2017, la grande scelta: proseguire nel campo della ricerca o iniziare a “sporcarmi le mani”, dedicarmi ad un’attività più pratica? Se sono qui a scrivere è perché, tra le due ipotesi, ho creduto maggiormente nel giornalismo. E’ il mio modo per dare un contributo, per mettere il mio personale bagaglio di capacità, di competenze e di interessi al servizio di una causa, quella dell’informazione. Ovviamente, politica estera prima di ogni cosa. Ma non solo; come tutti, ho un lato “oscuro”: un amore sconfinato per i motori e per tutto ciò che si muove su quattro ruote.