Sparatoria nel bergamasco: fermato il killer


Fermato il killer che ieri sera aveva ucciso un uomo e una donna all’interno della sala slot “Gold Cherry” a Caravaggio, nel bergamasco: è il fratello di una delle vittime


Dopo un lungo interrogatorio nella caserma di Treviglio ha confessato il fratello di Carlo Novembrini, accusato di aver ucciso nella serata di ieri il 51enne di Gela insieme alla moglie Maria Rosa Fortini, 40 anni, all’interno della sala slot “Gold Cherry” di Caravaggio, in provincia di Bergamo.

Il movente sarebbe la gelosia. L’omicida riteneva infatti che il fratello avesse avuto in passato una relazione con la sua ex moglie.

Novembrini, ex sorvegliato speciale al 41bis per legami con il clan Madonia, è stato freddato da quattro colpi di pistola dopo essere entrato nel locale. Il killer è poi fuggito a bordo di una Renault Clio. Nella tarda serata l’assassino è stato fermato dai carabinieri all’interno di una Fiat Panda insieme ad un’altra sorella, sua complice, che lo avrebbe atteso in auto durante l’omicidio.

  • Fabrizio Grasso