Basket, serie A: Venezia campione dopo 74 anni


L’Umana Reyer vince la serie finale contro Trento per 4-2 conquistando il terzo scudetto della sua storia. Si chiude così un anno sportivo magico per il capoluogo veneto


venezia2
L’Umana Reyer Venezia campione d’Italia 2016-2017

Non solo l’atteso ritorno degli arancioneri di Inzaghi nel campionato cadetto di calcio. L’Umana Reyer Venezia, dopo 74 anni, si laurea campione d’Italia di basket superando in finale Trento con il risultato di 4 a 2. Si chiude così un anno sportivo magico per il capoluogo veneto. La squadra di coach De Raffaele si è imposta per 78-81 al PalaTrento nel match point di ieri, conquistando il suo terzo scudetto dopo quelli del ’42 e del ’43. Trascinata dai 15 punti di Ejim, cha hanno tenuto a galla i campioni nel primo tempo, e i 14 a testa di Haynes e Filloy, molti dei quali nel finale, Venezia è riuscita a respingere i continui tentativi di allungo della Dolomite, decisa più che mai ad allungare la serie a gara 7.

La partita – Il primo vero allungo di Trento sul +11 nel secondo quarto viene subito ricucito dalle triple di Ress, Stone e da cinque pesanti punti di Haynes. Dopo l’intervallo, l’ultimo ad alzare bandiera bianca per i padroni di casa è il solito Kraft. La prima fuga sul +12 di Venezia viene rimontata da Trento fino al -4 grazie a un rocambolesco canestro di Hogue. Gli ultimi tre minuti della stagione sono tutti da vivere: Trento fallisce le triple del -1, si porta avanti grazie a una schiacciata di Sutton e viene superata da un perfetto giro in lunetta di Haynes. Buscaglia disegna l’uscita dal timeout per Flaccadori e Sutton, che sbagliano i tiri del pareggio. Sirena finale e festa Venezia.

 

venezia3
Thomas “nonno” Ress e il “patron-sindaco” Luigi Brugnaro

Curiosità – Oltre a esser risalita dalla C2 fino al gradino più alto d’Italia, la squadra di basket del capoluogo veneto nasconde delle curiosità divertenti. Il patron è Luigi Brugnaro, che è anche il sindaco della città dal 2015 grazie a una coalizione indipendente appoggiata dal centro-destra. Come vedere Lotito sindaco di Roma o Della Valle di Firenze. La giovane guardia classe 1998 Riccardo Visconti non ha potuto festeggiare fino a tardi la conquista del titolo. Per lui stamattina alle ore 8 è scattata la campanella della prima prova scritta dell’esame di maturità. Dopo le battaglie sul parquet, ora la sfida si sposta tra i banchi di scuola.