Al via l’esame di maturità 2017: prima prova Italiano


Giorgio Caproni, la natura, i robot e la ricostruzione. Sono questi i principali temi della prima prova. La ministra Fedeli: «State tranquilli»


La Maturità 2017 entra nel vivo con la prima prova di italiano, uguale per tutti gli indirizzi. Coinvolti mezzo milione di studenti. Tra le tracce, la poesia di Giorgio Caproni per l’analisi del testo; i decenni Cinquanta e Sessanta per il tema storico; nuove tecnologie e lavoro, robotica e futuro, per il tema scientifico; la natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura per il saggio breve artistico e letterario. E infine per il saggio storico politico, spazio a disastri e ricostruzione, tematiche che hanno purtroppo toccato da vicino il nostro Paese negli ultimi anni.  Sono sei le ore a disposizione per lo svolgimento.

Tracce che smentiscono le previsioni della vigilia, focalizzate soprattutto sugli anniversari di quest’anno: il 150esimo dalla nascita di Luigi Pirandello, i 25 anni dalla strage di Capaci, il 60esimo anniversario della stipula dei Trattati di Roma. O ancora i 50 anni dalla morte di don Milani.

Quest’anno sono 12.691 le commissioni per 25.256 classi coinvolte. Sono 505.686 i candidati iscritti all’esame. Mentre gli ammessi all’esame, secondo le prime rilevazioni del Miur, sono il 96,3%. La Sardegna è la regione che fa registrare il tasso più basso, 94%, mentre la Basilicata con il 98,5% è quella che sforna la più alta percentuale.

Come ormai accade da alcuni anni, l’invio delle tracce delle prove scritte è avvenuto attraverso il plico telematico: “buste” criptate recapitate per via informatica alle scuole. Per la loro apertura necessaria una password, che è stata resa nota soltanto stamattina.

Dopo il tema di italiano, domani  i ragazzi dovranno tornare tra i banchi  per il secondo scritto. Il 26, dopo un week end per tirare il fiato, si cimenteranno con il famigerato quizzone. La Quarta prova scritta, per gli indirizzi che lo prevedono, si svolgerà il 27. Mentre per le scuole sedi di seggio elettorale la terza e quarta prova scritta si svolgeranno il 27 e il 28.

Poi, naturalmente,  le  solite maratone che accompagneranno i maturandi la notte prima degli esami orali.