REconomy del 31 maggio


Parliamo di Un mondo senza carne: povero ma in salute di Francesco Malfetano Inquina, fa male e spreca tonnellate di acqua, ma oltre un miliardo di persone lavora per portare in tavola bistecche, salumi e pollame. Farne a meno destabilizzerebbe l’economia


Parliamo di

Un mondo senza carne: povero ma in salute di Francesco Malfetano

Inquina, fa male e spreca tonnellate di acqua, ma oltre un miliardo di persone lavora per portare in tavola bistecche, salumi e pollame. Farne a meno destabilizzerebbe l’economia mondiale anche se prima o poi dovremo ridurne i consumi

Nutrirsi senza mangiare, un business in crescita di Giulia Cavola

Le aziende specializzate nella produzione di integratori scommettono sulle nuove abitudini alimentari, una vera e propria febbre da 66 miliardi di dollari. L’esperto Silvestri: “Potenzialmente pericolosi, come i farmaci”

La “petit bouffe”: l’affare mancato dell’agroalimentare italiano di Andrea Bulleri

Imitazioni, ritardi e occasioni perse: così arranca l’enogastronomia tricolore all’estero. E la Francia doppia l’Italia per valore dell’export. Ma intanto i fondi Ue per la promozione del vino sono bloccati dal Tar del Lazio

Tutti pazzi per il gustoso “senza” di Giovanna Giannone

Si è scatenata una vera e propria corsa all’oro: sono le nicchie alimentari. Dall’avocado al “no-glutine” le nuove tendenze fanno ricchi i produttori e felici i consumatori disposti a pagare per la merce cifre da capogiro