Seconda puntata di Roma, Storie dalla Capitale


La rubrica dedicata alle cronache capitoline questa volta parla di gentrificazione e riqualificazione. Partendo dal Pigneto con Irene Ranaldi, arriva a Tor di Valle, prosegue a Tor Marancia e approda a Coppedè


Esiste una parola nel vocabolario inglese che, italianizzata suona «GENTRIFICAZIONE». Poi, nel tempo, questo termine che deriva da gentry, in inglese significa nuova borghesia, è diventato un vero e proprio fenomeno urbano.

A Roma la gentrificazione non esiste, o forse, esiste all’italiana. Nella rubrica partiamo dal Pigneto, zona della movida capitolina ma con forti problemi di sicurezza. La nostra passeggiata parte da Zazie nel metro, locale nel cuore del quartiere, in compagnia di Irene Ranaldi, sociologa urbana e presidente dell’associazione Ottavo Colle.

All’interno di Roma, storie dalla Capitale troviamo un’inchiesta sulla costruzione del nuovo stadio giallo rosso, un’incursione a Tor Marancia in compagnia dell’associazione 999 contemporary che si è occupata della riqualificazione della zona e, infine: Roma è unica perché? Perché c’è Coppedè!