Euro 2016, ecco la top 11 degli infortunati


L’ Italia fa i conti con i forfait di Marchisio, Verratti e Perin. La Francia è alle prese con gli infortuni di Varane e Zouma. Il Belgio perde il capitano Komapny. I campioni uscenti della Spagna senza Diego Costa e Carvajal. La Germania costretta a fare a meno di Gundogan. Ecco tutte le assenze di lusso


 

2313028_w2

Undici giorni all’inizio di Euro 2016: 24 squadre, 18 infortunati di lusso. Tra lesioni al bicipite fermorale, rotture del legamento crociato e pubalgie, molte nazionali hanno perso i pezzi in vista dell’inizio della competizione.

Tra queste c’è anche l’Italia. Perin, Verratti e Marchisio out. La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo. Due sicuri titolari del centrocampo azzurro hanno visto sfumare già da qualche mese le chance di andare in Francia. Il centrocampista della Juventus ha dovuto dare forfait il 17 aprile scorso. Juventus-Palermo, quarto d’ora del primo tempo. Lo scontro di gioco con l’attaccante rosanero Vasquez gli costa l’Europeo. Rottura del legame crociato.

Non è andata meglio a Marco Verrratti, centrocampista del Psg, tormentato da febbraio da una pubalgia che lo ha limitato molto in questa stagione. Fino all’ufficialità del suo forfait del 7 maggio scorso.

 

infortunio_marchisio_juventus_palermo_getty

Altro italiano. Altro legamento crociato a fare crack. Mattia Perin, portiere del Genoa, dice addio a Euro 2016. Loscontro con il compagno di squadra Munoz, nella sfida contro il Sassuolo, di sabato 9 aprile, gli costa uno stop di circa 6 mesi.

E non è una persecuzione del destino verso gli azzurri. Ne sanno qualcosa i padroni di casa della Francia. La formazione di Didier Deschamps dovrà fare i conti con una difesa falcidiata dagli infortuni. Out Varane (Real Madrid), Zouma (Chelsea) e La Porte( Athletic Bilbao). Come se non bastasse l’assenza di Benzema. L’attaccante ha appena vinto la finale di Champions League, ma è stato punito per aver ricattato il suo compagno di Nazionale Valbuena, protagonista di alcuni video a luci rosse.

 

1850564-39008511-2560-1440

Anche il Belgio del c.t Wilmots, giovane e promettente sorpresa di Euro 2016 dovrà fare a meno di uno dei suoi leader: Vincent Kompany, centrale difensivo del Manchester City e capitano della nazionale belga. Il gigante del City si è infortunato nel match di ritorno delle semifinali di Champions League contro il Real Madrid. Il commissario tecnico belga può, invece, essere ottimista per il recupero dell’attaccante del Liverpool Diviok Origi.

 

Defezioni nella Spagna campione uscente del c.t Del Bosque. L’ultima in ordine di tempo è quella del terzino del Real, Carvajal. Nella finale di Champions League di sabato sera si è infortunato ai tendini del ginocchio e dovrà stare a riposo per almeno tre settimane. Al suo posto pronto a staccare il biglietto per Parigi c’è Hector Bellerìn, dell’Arsenal. Carvajal va ad allargare la già nutrita lista di infortunati de La Roja. Dal centrocampista dei Gunners Cazorla, all’attaccante del Chelsea, Diego Costa. Entrambi alle prese con non ottimali condizioni fisiche.

p18i8tvkm2156m1o191fr81p281t063

Guai anche per il Portogallo. I lusitani, mai come in questo Europeo, dovranno aggrapparsi alla vena realizzativa di Cristiano Ronaldo. Già, perché ad affiancarlo in attacco non ci sarà Danny. Per il fantasista dello Zenit San Pietroburgo, rottura del legamento crociato del ginocchio destro nel match contro lo Spartak Mosca dello scorso aprile. E 8 mesi di stop. Il più triste per il suo infortunio? CR7. Il fenomeno del Real dovrà fare a meno anche del suo ex compagno di squadra  Fabio Coentrao. I problemi muscolari alla coscia destra lo hanno costretto al forfait.

E la Germania?  I campioni del mondo possono sorridere per il recupero in extremis di Schweinsteiger: il centrocampista del Manchester United ha risolto il problema al ginocchio destro. Loew dovrà invece rinunciare al regista del Borussia Dortmund, Ilkay Gundogan. Per lui dislocazione della rotula in allenamento lo scorso 6 maggio. E 4 mesi di stop.

Arriviamo all’Inghilterra di Hodgson. Fuori il portiere dello Stoke Butland, l’estreno dell’Arsenal Chamberlain e il suo comapgno di squadra Danny Welbeck,. Per l’attcacante dei Gunners infortunio al ginocchio contro il Manchester City lo scorso 8 maggio. 9 mesi fuori.

Tra le altre defezioni nelle varie nazionali, anche l’attaccante del WBA Brunt ( Irlanda del Nord), il giocatore dell’Amburgo Drmic (Svizzera) e il fantasista del CSKA Dzagoev (Russia).

Romania, Albania,Galles, Slovacchia, Turchia, Croazia, Polonia, Ucraina e Repubblica Ceca non fanno registrare particolari defezioni.

L’emergenza infortuni è cominciata, Euro2016 quasi.

Nel frattempo, ecco la top 11 degli infortunati che guarderanno Euro 2016 dal divano di casa:

Cialda_campo_da__533eca919c761