Tg del 17 maggio 2016. Edizione delle 12.30


In studio Laura Caschera e Giorgio Coluccia. Servizi di Giovanna Giannone, Francesco Malfetano, Micol Flammini, Silvia Perugi, Luigi Gaetani, Valerio Valentini e Tommaso Paghi


Si voterà il 5 giugno, ad annunciarlo è il ministro dell’interno Angelino Alfano. La decisione arriva dopo giorni di polemiche e accuse di sprecare denaro pubblico. Intanto, il Consiglio di Stato ha riammesso le liste di Sinistra Italiana a Roma e di Fratelli d’Italia a Milano. Servizio di Giovanna Giannone

Conclusa la conferenza sulla Libia convocata dal Segretario di Stato John Kerry e dal ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni che al margine dell’incontro ha dichiarato: «Stiamo cercando l’approvazione del Parlamento libico per includere tutti i soggetti che sono sul campo a combattere Daesh, compreso il generale Haftar». Servizio di Francesco Malfetano

Dopo la polemica delle modelle censurate su Instagram perché non indossavano il Hijab, l’Iran torna a far parlare di sé: il Parlamento di Teheran ha deciso di dichiarare guerra giudiziaria a Washington. Nonostante la distensione internazionale, l’Iran continua a suscitare forti dubbi sia in politica interna che estera, a dirlo è Sharin Ebadi, premio Nobel iraniano per la pace. Servizio di Micol Flammini

Rush finale nelle primarie USA. Oggi il voto in Kentucky e Oregon. Ma a tenere banco sono le polemiche che hanno investito Donald Trump dopo le rivelazioni su presunte molestie sessuali del tycoon. Intanto sul fronte democratico scende in campo anche Bill Clinton. Servizio di Silvia Perugi

L’A14 come il Far West. Spettacolare rapina ad un portavalori nei pressi del casello di Cesena. Auto in fiamme e traffico bloccato per ore. I malviventi avrebbero portato via un bottino di più di 400.000 euro. Servizio di Luigi Gaetani

Il Festival di Cannes giunge alla sua settima giornata. Grande attesa per Julieta di Pedro Almodovar, in concorso alla selezione principale. Le opere di Claudio Giovannesi, Marco Bellocchio e Paolo Virzì in concorso per il premio Un certain régard. E proprio il film di Virzì La pazza gioia è da oggi nelle sale italiane. Servizio di Valerio Valentini

Arrivano le prime reazioni alla notizia dell’assoluzione del ct Antonio Conte dall’accusa di frode sportiva. Ai nostri microfoni il presidente Figc Carlo Tavecchio e il campione del mondo Antonio Cabrini. Intanto per l’ex ct Marcello Lippi si profila un ruolo in federazione come coordinatore tecnico delle varie nazionali. Servizio di Tommaso Paghi

 

Coordinamento giornalistico: Gianni Lucarini