#GreciaDiceNo, il referendum a colpi di hashtag


Il NO delle urne, le dimissioni di Varoufakis e le possibili reazioni della Germania: la maratona di Atene continua sui social


Il boom ieri notte, durante le consultazioni, a colpi di #grecia, #greekreferendum e  #greferendum. Le sorti della Grecia tengono con il fiato sospeso milioni di persone da mesi, in tutto il mondo, ma nell’ultima settimana gli utenti di twitter si sono scatenati e hanno “cinguettato” più del solito. Oggi, invece, dopo la vittoria del NO e le dimissioni del Ministro delle Finanze Yanis Varoufakis, #GreciaDiceNo e #Varoufakis sono gli hashtag più popolari.

Schermata 2015-07-06 alle 16.22.16Proprio l’ex ministro ha scelto il web per annunciare la sua decisione. Prima ha scritto il post “Minister No More!” sul suo blog yanisvaroufakis.eu. Poi l’ha condiviso su twitter.

Dalle strane proposte per risolvere la crisi greca, alle reazioni dopo il NO, passando per l’ironia su Varoufakis, ecco le immagini che hanno fatto più scalpore su twitter: