Papa: “Teoria del gender esprime frustrazione”


Così Bergoglio durante l’udienza del mercoledì. Ha parlato di differenze tra uomo e donna, famiglia e fede in Dio


105556755-7d7f5103-2a94-458a-80c3-af0f5829a5bf“Mi domando se la teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa. Sì, rischiamo di fare un passo indietro. La rimozione della differenza, infatti, è il problema, non la soluzione”.

Così Papa Francesco nel corso dell’Udienza del mercoledì. Jorge Mario Bergoglio ha anche parlato di rapporti tra uomo e donna e fede in Dio.

UOMO E DONNA DEVONO PARLARSI DI PIÙ – “Per risolvere i loro problemi di relazione, l’uomo e la donna devono invece parlarsi di più, ascoltarsi di più, conoscersi di più, volersi bene di più. Devono trattarsi con rispetto e cooperare con amicizia. Con queste basi umane, sostenute dalla grazia di Dio, è possibile progettare l’unione matrimoniale e familiare per tutta la vita. Il legame matrimoniale e familiare è una cosa seria, e lo è per tutti, non solo per i credenti. Vorrei esortare gli intellettuali a non disertare questo tema, come se fosse diventato secondario per l’impegno a favore di una società più libera e più giusta».

DIFFERENZA TRA UOMO E DONNA È  PER GENERAZIONE – Per quanto riguarda la differenza tra uomo e donna il Papa si riferisce al libro della Genesi, in cui è chiaro che “Uomo e donna sono a immagine e somiglianza di Dio. Questo ci dice che non solo l’uomo preso a sé è immagine di Dio, non solo la donna presa a sé è immagine di Dio, ma anche l’uomo e la donna, come coppia, sono immagine di Dio. La differenza tra uomo e donna non è per la contrapposizione, o la subordinazione, ma per la comunione e la generazione, sempre a immagine e somiglianza di Dio”.

Unknown-6

NECESSARIO FARE DI PIÙ PER LA DONNA – Circa il ruolo femminile, Bergoglio sottolinea che è necessario fare di più: “Se vogliamo ridare più forza alla reciprocità fra uomini e donne. È necessario, infatti che la donna non solo sia più ascoltata, ma che la sua voce abbia un peso reale, un’autorevolezza riconosciuta, nella società e nella Chiesa”.

CRISI FIDUCIA IN DIO – Per il Papa “la crisi di fiducia collettiva in Dio è connessa alla crisi dell’alleanza tra uomo e donna. La comunione con Dio si riflette nella comunione della coppia umana e la perdita della fiducia nel Padre celeste genera divisione e conflitto tra uomo e donna”.

VIDEO. Dal Corriere della Sera.