Napoli, rapinatori sparano e fuggono in ambulanza: 10 feriti


I rapinatori del supermarket Eté di Ottaviano inseguiti dal proprietario. Incidente sulla “Statale del Vesuvio”. In ospedale due carabinieri e un dipendente


ansa etèIn fuga con l’ambulanza, dopo una sparatoria e un inseguimento sulla “Statale del Vesuvio”. Volevano rapinare il supermercato Eté di Ottaviano (Napoli). Sono fuggiti, però, senza bottino. I banditi che oggi hanno seminato il panico sulla Statale 268 hanno aperto il fuoco e provocato un incidente stradale,  ferendo una decina di persone, tra cui due carabinieri e un dipendente del supermarket.

Dalla sparatoria all’incidente. Della tentata rapina, finita male, non si conoscono ancora tutti i dettagli. Secondo le prime ricostruzioni, lo scontro a fuoco sarebbe avvenuto in strada, durante l’inseguimento

Traffico in tilt e altri 3 feriti, vittime dell’incidente. Dal supermercato i banditi sarebbero fuggiti, sulla Strada Statale 268, in direzione Sud. Tra le uscite di Palma Campania e ‎Ottaviano, la loro auto, inseguita dal titolare del supermercato, avrebbe sbandato, causando un incidente a catena.

Nella sparatoria sono rimasti feriti due militari del battaglione di Mestre, accorsi nel supermercato dopo l’allarme. Uno è stato colpito a un gluteo, l’altro è in prognosi riservata per l’esportazione della milza, ma fuori pericolo. Più gravi, invece, le condizione del dipendente del negozio, trasportato all’ospedale Villa Malta di Sarno (Salerno). Nello stesso ospedale sono ricoverate altre sei persone. Altri tre feriti sono stati ricoverati agli ospedali di Nocera, San Giuseppe e Nola.