Mondiali 2018 e 2022: 209 milioni dalla Fifa ai club europei


L’associazione dei club europei aveva chiesto un risarcimento per il mondiale in Qatar, che verrà giocato tra novembre e dicembre


UnknownI mondiali in Russia e Qatar non sono ancora iniziati, ma il calcio europeo ha già vinto. In anticipo di tre e sette anni degli eventi, la Fifa ha annunciato che risarcirà con 209 milioni di euro le squadre che invieranno i propri calciatori a giocare la coppa del mondo. E siccome le coppe saranno due, il totale sale a 418 milioni.

La richiesta di risarcimento era stata avanzata dall’Eca, un’associazione dei club europei che rappresenta 200 squadre del Vecchio continente. Il motivo del contenzioso, il fatto di che i mondiali qatarioti si giocheranno nel tardo autunno, con la finale fissata per il 18 dicembre. Un periodo infausto, in cui la stagione calcistica europea è in pieno svolgimento. 

L’Eca è riuscita anche a strappare alla Fifa una collaborazione attiva alla stesura del calendario delle partite di entrambi i mondiali, in special modo quello in Qatar. In due parole un successo da ogni punti di vista. E pensare che per l’edizione della coppa del mondo in Brasile la Fifa aveva sborsato “soltanto” 70 milioni.

“Stiamo facendo un gigantesco passo in avanti nella promozione delle relazioni tra Fifa e i club in uno spirito di mutua e costruttiva cooperazione”, ha dichiarato Joseph Blatter, il presidente della Federazione internazionale di calcio.

Da parte sua Karl-Heinz Rumenigge, presidente della Eca, esulta: “L’accordo è una pietra miliare per il calcio dei club nel suo insieme”.