Maltempo: nubifragi al Centro-Sud, due morti


Donna schiacciata da un albero e un uomo travolto da un masso. Tetti scoperchiati in Toscana e traffico in tilt a Roma. Vento a 150 Km/h


Il maltempo, con pioggia, neve e raffiche di vento oltre 100 Km/h, sferza il centro-Italia e già si contano due vittime: un uomo di 41 anni è morto in provincia di Lucca schiacciato da un masso mentre era in auto. Una donna è deceduta schiacciata da un albero a Urbino. Due vigili del fuoco sono rimasti feriti nel Valdarno, in provincia di Firenze.

L’ondata di gelo, prevista da giorni, è arrivata e si sta abbattendo su Toscana, Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo e Emilia Romagna. Non darà tregua fino al weekend.

Un albero caduto su una abitazione a causa del forte vento a Ponsacco (Pisa)
Un albero caduto su una abitazione a causa del forte vento a Ponsacco (Pisa)

TOSCANA – La situazione più critica si registra in provincia di Pistoia, con raffiche di vento che spesso superano i 150 km/h. Temporali e scuole chiuse anche Firenze e Prato, e sulla costa toscana, in particolare in Lucchesia e Versilia. Sono centinaia le richieste di intervento ai vigili del fuoco per caduta alberi, tegole dai tetti, insegne pubblicitarie e tetti scoperchiati. Un automobilista è morto questa mattina nei pressi di Ponte a Moriano travolto da un masso mentre stava percorrendo la via Lodovica, la strada che collega Lucca alla Garfagnana.

Raffiche di vento a 100 Km/h a Pistoia

Si segnalano inoltre difficoltà lungo la linea ferroviaria Tirrenica e altre linee minori di Toscana e Liguria. Per la presenza di detriti sui binari la circolazione dei treni è sospesa tra le stazioni di Viareggio e Massa, sulla linea Pisa-La Spezia; tra Prato e Pistoia, lungo la linea Viareggio-Pistoia-Firenze; e tra Decimo Pescaglia e San Pietro, lungo la linea Lucca-Piazza al Serchio. Interrotti i collegamenti dei traghetti da Piombino all’Isola d’Elba.

image-2
Nubifragi a Roma

LAZIO – A Roma piove senza sosta da ieri sera. Alberi caduti, allagamenti, semafori non funzionanti hanno mandato in tilt il traffico. Si rilevano forti disagi al traffico da via Salaria a via Appia, da via della Bufalotta alla Casilina, da via Ardeatina alla Flaminia e sulla Tangenziale. Il servizio Luce Verde registra semafori in tilt in varie strade della città: da via dello Statuto a via Leone IV, a via Arenula e piazzale Numa Pompilio. Diversi gli alberi caduti sulla carreggiata. Tra questi in via Ardeatina e via Boccea.

094526126-bd525e7a-9200-42ea-ab50-c3e52a6fd42bMARCHE – Nelle Marche allerta alluvione a Senigallia, dove le forti piogge delle ultime ore hanno fatto salire i livelli del fiume Misa e di vari torrenti. Le scuole della città resteranno chiuse per tutto il giorno.

ABRUZZO – Ragazzi a casa anche in Abruzzo dove, secondo le previsioni, le condizioni generali peggioreranno un po’ ovunque portando neve anche a bassa quota. Dopo l’allerta della Protezione Civile, il sindaco di Avezzano (L’Aquila), Giovanni Di Pangrazio, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di oggi. Il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, aveva già adottato analogo provvedimento fin dalla serata di ieri. Scuole chiuse anche a Montesilvano (Pe) su disposizione del sindaco Francesco Maragno che ha provveduto a far chiudere anche parchi e giardini pubblici. Ma a Montesilvano come a Pescara è tornato forte il rischio allagamenti. Nella regione le raffiche di vento soffiano fino a 90 chilometri orari e ci sono accumuli di acqua che hanno già raggiunto i livelli che di solito si registrano in un mese.

LE AUTOSTRADE – È allerta sulle autostrade. Sull’A1 Milano-Napoli, i disagi si sono estesi dal tratto tra Bologna e Firenze, fino all’alto Lazio. Possibili rovesci e neve sulla A14 Bologna-Taranto, in particolare nel tratto tra Ancona e Poggio Imperiale. Al fine di garantire la percorribilità in sicurezza della propria rete, Autostrade per l’Italia ha già attivato 600 mezzi operativi e oltre 1.500 uomini. Per ora, traffico scorrevole sulla Salerno-Reggio Calabria ma il maltempo si sta rapidamente spostando al Sud.

fa4f3837efa6d6a72abc77ddb80de91d
Muro crollato a Napoli, travolte 8 auto

MALTEMPO AL SUD – Un muro è crollato a Napoli travolgendo otto auto che erano parcheggiate in strada. Strade ostruite dal fango e detriti ma nessuno è rimasto ferito. Pioggia e vento forte hanno raggiunto la Calabria. Le zone maggiormente colpite sono quelle della fascia tirrenica. Le temperature hanno subito un brusco calo anche in Sila e sull’Aspromonte.