Isis, rivista in francese: “Boumedienne vive nel Califfato”


La compagna di Amedy Coulibaly, uno degli autori degli attacchi di Parigi, sarebbe entrata dalla Turchia


UnknownSana e salva nello Stato Islamico. Sarebbe questa la condizione attuale di Hayat Boumedienne, la compagna di Amedy Coulibaly, uno degli autori degli attacchi di Parigi del gennaio scorso.

Almeno secondo quanto riporta l’Isis attraverso Dar al Islam, il suo mensile in lingua francese. Il secondo numero della rivista è infatti apparso nelle ultime ore su Internet. In copertina c’è l’immagine della Tour Eiffel con ai piedi un soldato. E campeggia la scritta: ‘Che Allah la Francia’. Nei vari articoli si parla della necessità di “attaccare chi offende il profeta”, come hanno fatto, secondo l’Is, i vignettisti di Charlie Hebdo, “puniti” con l’assalto alla loro sede il 7 gennaio scorso.

rivista_is
La prima pagina del giornale

Contenuta nel giornale, l’intervista a Boumedienne. La donna non avrebbe avuto difficoltà ad entrare nel territorio dello Stato Islamico attraverso la Turchia, nel momento in cui Coulibaly stava cominciando l’attentato a Parigi.

Questa versione, sarebbe avvalorata anche dalla presenza di un video. Ripreso da una telecamera di sicurezza di Istanbul e pubblicato tempo fa su Twitter, il filmato attesterebbe il passaggio della frontiera turco-siriana da parte della donna.  

 

VIDEO. (Dal Corriere della Sera)

Nel secondo numero di Dar al Islam, inoltre, l’Isis confermerebbe il legame tra Coulibaly e lo Stato islamico. Boumedienne parlerebbe così del compagno: “Il suo cuore ardeva dal desiderio di unirsi ai suoi fratelli e di combattere i nemici di Allah sulla terra del Califfato. I suoi occhi brillavano quando guardava i video dello Stato islamico”.

È impossibile verificare l’autenticità dell’intervista, tuttavia l’esperto di terrorismo Jean-Charles Brisard, ha raccontato alla CNN che il Dar al Islam sembra essere una rivista ufficiale dell’Isis.