Maturità 2015: latino al classico, matematica allo scientifico


Tutte le prove per i prossimi esami, in calendario dal 17 giugno. Novità al Linguistico, dove la scelta della lingua spetterà al Ministero e non allo studente


OO0O7N2X5484-k5BC-U1040168716684552B-700x394@LaStampa.itLatino al Liceo Classico e matematica allo Scientifico. E ancora: economia aziendale negli Istituti tecnici ad indirizzo economico, scienza e cultura dell’alimentazione nei professionali per l’Enogastronomia, tecniche della danza al Liceo Coreutico e teoria, analisi e composizione al Musicale. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha ufficializzato le materie per le prove scritte dell’esame di maturità 2015, in calendario a partire dal prossimo 17 giugno con il tema d’italiano.

Al Liceo classico viene rispettata la tradizionale alternanza: dopo greco con la versione di Luciano nel 2014, questa volta toccherà al latino. Continuità, invece, allo scientifico: matematica è materia di seconda prova nell’indirizzo tradizionale e anche in quello delle Scienze applicate. Le scienze umane (antropologia, pedagogia, psicologia e sociologia) saranno proposte nella seconda prova dell’omonimo indirizzo liceale (sezioni tradizionali): previsti la trattazione di un argomento relativo a questi ambiti disciplinari, più alcuni quesiti di approfondimento. Per gli indirizzi Economico-sociale la seconda prova verterà su diritto ed economia politica.

La novità principale riguarda il Liceo linguistico, dove cambia la modalità di scelta della lingua: fino ad oggi, lo studente selezionava il giorno dello scritto quella su cui cimentarsi, potendo optare fra tutte le lingue studiate nel quinquennio. Da quest’anno, la scelta spetta al Ministero, che ha indicato come materia della seconda prova la prima lingua, quella studiata in modo più approfondito nel corso dei cinque anni e che potrà essere diversa a seconda dell’offerta formativa delle scuole.

Molto ricca la rosa di materie dei Licei artistici che contano diversi indirizzi e prevedono discipline che vanno dal design alla scenografia e alle discipline pittoriche. La prova consisterà nell’elaborazione di un progetto e potrà essere articolata su più giorni. Debutto assoluto invece per il Liceo coreutico e per quello Musicale: saranno materia di seconda prova Teoria, analisi e composizione al Musicale e Tecniche della danza al Coreutico, in entrambi i casi da svolgere in due giorni differenti.

Fra le materie scelte per i Tecnici ci sono economia aziendale nell’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing; lingua Inglese nell’indirizzo legato al Turismo; disegno, progettazione e organizzazione industriale per chi studia Meccanica; struttura e costruzione per l’indirizzo Trasporti e Logistica; progettazione multimediale per chi studia Grafica e Comunicazioni. Negli Istituti professionali sarà la volta di psicologia generale e applicata per l’indirizzo Servizi Socio-sanitari; scienza e cultura dell’alimentazione per l’Alberghiero; tecniche professionali dei servizi commerciali per i Servizi Commerciali; tecniche di produzione e organizzazione per Produzioni industriali e artigianali. In tutti i Licei e gli istituti gli esami cominceranno il 17 giugno con la prima prova di italiano.