Belen Rodriguez: rimosso il cartellone in intimo supersexy


I vigili: “distraeva gli automobilisti”. La pubblicità della showgirl in corso Buenos Aires sostituita da una reclame di orologi


1Provocatoria, irriverente, pericolosa per gli automobilisti. Belen Rodriguez continua a far parlare di sè. Protagonista di una campagna pubblicitaria per una casa di intimo, la gigantografia della showgirl ha fatto scalpore a Milano. Il cartellone, troppo sexy, avrebbe mandato in tilt il traffico cittadino.

Impossibile non girare la testa di fronte alle curve mozzafiato della bella Belen e i residenti di corso Buenos Aires si sono lamentati. Una “tentazione disdicevole” per citare l’intransigente Dottor Antonio di fronte all’immagine provocante di Anita Ekberg.

Bigottismo o sicurezza stradale? Fatto sta che dopo le polemiche il “manifesto della discordia” è stato rimosso. A nulla è valso l’intervento della stessa Belen, che dal suo profilo facebook invitava i milanesi a occuparsi di problemi più seri della sua farfallina. In nome della viabilità, le curve pericolose di Belen hanno lasciato il posto ad una più sobria reclame di orologi.