Papa Francesco in Turchia. Previsto incontro con Erdogan


Bergoglio rimarrà tre giorni nel Paese in visita apostolica. Tra i temi affrontati dialogo interreligioso e Medio Oriente


095610392-e5c7a937-5bab-40a4-b46b-c7f74e5c3ae4Tre giorni in Turchia per Papa Francesco. Bergoglio è atterrato alle 12 allo scalo della capitale Ankara, dove ha ricevuto l’accoglienza ufficiale nel Paese. Si tratta del sesto viaggio apostolico per il Pontefice, che durante la sua visita nel Paese incontrerà anche il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Il volo è partito questa mattina alle 9 dall’aeroporto di Fiumicino.

Una visita complessa, quella di Papa Bergoglio in Turchia. Il viaggio ha rischiato più volte di essere cancellato e ha richiesto una lunga organizzazione. Le perplessità della Santa Sede hanno riguardato soprattutto i rapporti con il Presidente Erdogan, in particolare per la situazione degli aiuti ai curdi di Kobane e le recenti dichiarazioni sui temi dei diritti umani, in particolare sulle donne. Un diplomatico turco avrebbe anche chiesto al Vaticano di poter visionare preventivamente i discorsi di Papa Francesco. Richiesta ovviamente respinta.

Il viaggio sarà un motivo per “rafforzare i legami di amicizia, di collaborazione e di dialogo fra le chiese”, e per “esprimere preoccupazione per la situazione e la sorte di tanti fratelli cristiani che si trovano in situazioni di difficoltà e di persecuzione”, ha spiegato il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin. I temi affrontati saranno il dialogo interreligioso, la situazione in Medio Oriente e la cristianità in Turchia.

Durante la missione apostolica, il Papa sarà il primo leader mondiale ad entrare nella palazzo presidenziale di Erdogan, dove riceverà il saluto ufficiale. Inoltre Bergoglio incontrerà il Gran Mufti, Mehmet Gormez, che in alcune dichiarazioni di qualche tempo fa aveva accusato il Papa “di organizzare partite di calcio in Vaticano, invece di condannare la distruzione delle moschee in Germania”.

IL PROGRAMMA. Il Papa visiterà il Mausoleo di Ataturk e poi andrà al palazzo presidenziale per la cerimonia di benvenuto e il saluto con Erdogan. Durante questa prima giornata sono previsti inoltre incontri con il primo ministro Ahmet Davutoglu e il presidente degli Affari religiosi al Diyanet.

Sabato, alle 9.30, il Papa sarà di nuovo in volo per raggiungere Istanbul. Nella città è prevista la visita al museo di Santa Sofia e la moschea Sultan Ahmet. Il Papa poi celebrerà la santa messa nella Cattedrale Cattolica dello Spirito Santo. Nella chiesa patriarcale di San Giorgio seguirà una preghiera ecumenica. Infine Papa Bergoglio incontrerà in forma privata sua santità Bartolomeo I nel Palazzo Patriarcale.

L’ultimo giorno, domenica 30 novembre, ci sarà la celebrazione della messa in privato nella Chiesa Patriarcale di San Giorgio, seguita dalla benedizione ecumenica e dalla firma della dichiarazione congiunta. Papa Francesco poi pranzerà con Bartolomeo I al Patriarcato ecumenico e saluterà gli alunni dell’oratorio salesiano, nel giardino della rappresentanza pontificia. Alle ore 17 partirà il volo di ritorno, che giungerà a Ciampino intorno alle 18.40.