Maltempo, allerta per il livello del Po: è oltre gli 8 metri


La pioggia si sposta al Sud. In Liguria è pericolo frane. Da domani, mercoledì 19, previsti miglioramenti


082839415-5efae0fd-1e81-4bf2-be9e-8a9e0a1c6fe5Il maltempo continua a stringere l’Italia nella sua morsa. L’allarme adesso è per il livello del Po, che nella mattinata di martedì 18 ha raggiunto gli 8 metri. E l’argine maestro può arrivare a trattenere fino a 11 metri d’acqua. Secondo le stime, il colmo della piena è atteso nel pomeriggio a Boretto, ad un livello di 8,20 metri.

  VIDEO: PIENA DEL PO, LE IMMAGINI AEREE. (Da LaStampa.it)

COSA STA SUCCEDENDO NELLE VARIE REGIONI.

Toscana. E’ passata nella nottata tra lunedì 17 e martedì 18, senza provocare gravi danni, a parte alcuni allagamenti nelle campagne, la piena del Cecina, nel Pisano. Il fiume aveva superato i livelli di guardia e nella notte ha esondato in qualche punto allagando la campagna. Vigili del fuoco e Protezione civile hanno monitorato fino a stamani i punti più critici, soprattutto presso i ponti, per intervenire tempestivamente in caso di necessità. Da alcune ore tuttavia il livello del fiume sta lentamente scendendo. Inoltre le forti piogge hanno provocato piccoli allagamenti in diverse zone rurali ma anche in alcuni centri abitati tra cui Larderello, Ponteginori e Pomarance, già nella serata e poi in nottata, anche se sono stati contenuti e risolti dall’intervento delle squadre di protezione civile. Sempre nella notte, c’è stata una frana a Massarosa (Lucca), in Versilia, in via Polla del Morto. I detriti caduti sulla strada hanno ostruito l’accesso alle abitazioni. Sono intervenuti i vigili del fuoco e gli operai della Protezione civile del Comune che hanno provveduto a liberare la strada. La situazione è tornata alla normalità.

VIDEO: ALBERO RISCHIA DI CADERE SU UNA CASA A MONTECATINI. (Da Il Tirreno)

Emilia Romagna . La Protezione civile dell’Emilia Romagna ha attivato la fase di preallarme per la piena dei fiumi  Montone, Bidente, Rabbi e Ronco. Sono possibili allagamenti di aree limitrofe ai corsi d’acqua. Sono invece circa un migliaio gli sfollati a causa della piena del Po. Lombardia. Come previsto dal meteo, dopo tanta pioggia su quasi tutta la Lombardia c’è una giornata di sole. I livelli delle acque hanno cominciato a calare facendo tirare un sospiro di sollievo in molte province, soprattutto quelle più colpite dal Maltempo, come nella zona del Lago Maggiore, o lungo il Po. A Milano è terminata l’allerta per il Lambro, dopo giorni di allagamenti e lavori di pulizia e messa in sicurezza degli impianti danneggiati, tra cui alcune stazioni della metropolitana.

VIDEO: CASEI GEROLA E ORIOLO NEL FANGO. (Video La Provincia Pavese).

Liguria. La Protezione civile della Liguria ha emanato nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 il cessate allerta meteo ma chiede attenzione per il pericolo di frane. “In considerazione dello stato di impregnazione dei versanti si ritiene – scrive l’Apral- di prestare comunque una costante attenzione per l’assetto idrogeologico del territorio”. Oggi è tornato il sole su gran parte della regione dove non sono previste precipitazioni significative. Piogge residue potranno persistere fino alla mattina sullo Spezzino secondo quanto riferisce l’Arpal.


VIDEO: GENOVA, CROLLA UN MURAGLIONE. (Da Il secolo XIX)

Basilicata, Calabria e Campania. Gli esperti prevedono in arrivo piogge e temporali anche molto intensi, accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento, su Campania, Basilicata e Calabria settentrionale. Da stamattina le precipitazioni interessano anche Lazio e Umbria.

Cosa ci aspetta nei prossimi giorni. Da mercoledì 19 l’Italia sarà libera dal maltempo. Prevista una fase di stabilità in tutto il Paese che dovrebbe durare almeno fino a domenica 23.