Israele, derby finisce in rissa dopo l’aggressione di Zahavi


Match sospeso e dieci arresti delle forze dell’ordine


Invansione di campo e match sospeso. Il derby a Tel Aviv fra Hapoel e Maccabi termina in una rissa generale, dopo l’aggressione di un tifoso ai danni di Eran Zahavi. Il giocatore del Maccabi si difende dall’attacco, prima con uno spintone e dopo con un calcio.

Video di La Gazzetta dello Sport

L’arbitro interviene con un cartellino rosso, espellendo per condotta violenta Zahavi. In poco tempo, si scatena un litigio violento: i tifosi del Maccabi non approvano la decisione e scendono subito in campo. Risultato: dieci gli arresti delle forze dell’ordine e il fischio anticipato di fine gara.