Esplosione in villa
per una fuga di gas,
muore una donna


La vittima era una donna romena di 50 anni, due i feriti


Tragedia su litorale romano. Una donna di circa 50 anni è morta e altre due persone sono rimaste ferite dopo un’esplosione in una villetta ad Anzio, a sud di Roma. Secondo i vigili del fuoco, intervenuti con 4 squadre, lo scoppio sarebbe stato provocato da una fuga di gas da una bombola gpl.

La vittima è una donna romena rimasta schiacciata nel suo appartamento in via delle Petunie, andato completamente distrutto. E’ stata estratta dalle macerie dai vigili del fuoco, poi la corsa in ospedale, del tutto inutile. Gravemente ferita e ustionata la figlia di 21 anni, portata in eliambulanza all’ospedale Sant’Eugenio e ora in coma. Rimasto ferito anche un uomo: si tratta del giardiniere cinquantenne, ricoverato anche lui, all’ospedale di Anzio. Dell’edificio investito dall’esplosione e’ rimasto in piedi il muro perimetrale.

I tre, a quanto si è appreso, erano appena entrati nella villetta per le pulizie in vista dell’arrivo dei proprietari dell’immobile per le vacanze di Pasqua, quando sono stati investiti dall’esplosione che sarebbe avvenuta quando hanno acceso la luce.