Sale sulla cupola
di San Pietro
e minaccia il suicidio


Si tratterebbe di un 49enne di origine albanese con precedenti penali


Era salito sulla cupola della Basilica di San Pietro e aveva minacciato di gettarsi. L’uomo, 49 anni e di origine albanese, è in seguito sceso ed è stato consegnato alla polizia italiana dalla gendarmeria vaticana.

Si tratterebbe di un immigrato irregolare con un decreto di espulsione e con precedenti penali per stalking, ricettazione, maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. Sul posto erano intervenuti la Gendarmeria della Santa Sede e l’Ispettorato del Vaticano.

Non è tuttavia la prima volta che la cupola di San Pietro viene utilizzata per azioni di questo tipo: lo scorso ottobre vi era salito un imprenditore triestino per protestare contro la politica economica del governo e contro una direttiva europea. Nel febbraio del 2010 era invece apparsa la scritta “Stop a pensioni deputati”.