Par condicio
scattano le sanzioni
a Mediaset e La7


L’Agcom chiede a Mediaset di pagare 100mila euro di sanzione. L’azienda: “Immediato ricorso”


Tg4, Studio Aperto e TgLa7. Tutti colpiti dall’Autorità Garante per le Comunicazioni. Dopo i diversi richiami delle settimane passate, l’Agcom passa alle sanzioni. Per violazione della par condicio, e dunque per non aver assicurato un equlibrio tra le presenze delle forze politiche nei giornali, il Tg4 e Studio Aperto dovranno pagare rispettivamente 60mila e 40mila euro.  L’Authority ha infatti riscontrato l’eccessiva presenza del Pdl nei due tg Mediaset.

Il tg diretto da Enrico Mentana, invece, non avrebbe dato abbastanza spazio a Pd e Pdl , e troppo a Mario Monti. Per questo il TgLa7 dovrà pagare una sanzione di 100mila euro. “Pensiamo di non dover prendere lezione né dai partiti politici né dall’Agcom – ha commentato Mentana – su come trattare le notizie. Se un politico si butta dalla finestra, non possiamo far buttare tutti gli altri dalla finestra”.

Il direttore di Tg4 e Studio Aperto, Giovanni Toti, invece, si è detto convinto che l’Authority stia “interpretando la legge sulla par condicio in modo molto discutibile”. E Mediaset è già pronta al contrattacco. Il consigliere di amministrazione dell’azienda Gina Nieri ha annunciato di voler fare “immediato ricorso”.