Milano, perde il posto di lavoro e si separa dalla moglie. L’uomo si impicca


Un autotrasportatore di 51 anni si è tolto la vita per colpa della crisi


È stato trovato in una cantina del numero 11 di viale Ungheria, lo stabile in cui viveva con i suoi genitori, il corpo di Giuseppe Bolognino. L’uomo aveva perso il lavoro da tempo e negli ultimi tempi aveva lavorato per varie ditte di autotrasporti, per poi essere lasciato a casa. Ad aggravare la situazione è arrivata la separazione dalla moglie. Così, sabato sera, Bolognino è uscito di casa e, incrociando suo figlio, ha confessato di essere un po’ triste per la separazione e il licenziamento. A insospettire i genitori dell’uomo è stato, domenica mattina, il ritrovamento in casa delle chiavi, del portafogli e il cellulare abbandonati in una cantina di proprietà della famiglia. Poi in un locale vicino la scoperta del corpo che aveva deciso di togliersi la vita impiccandosi a una trave.