Un ragazzo di 20 anni
violenta amica 16enne


Era ubriaca e lui si sarebbe offerto di aiutarla. Poi però avrebbe abusato di lei. La giovane, soccorsa da un carabiniere, lo ha denunciato


L’episodio risale a un mese fa ed è successo davanti a un locale notturno di Piombino. I due si conoscevano. Ma il giovane pare sia andato oltre. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbe fatto finta di soccorrere la ragazza che, ubriaca, faticava a reggersi in piedi. Poi, con la scusa di darle una mano, l’avrebbe portata in un luogo appartato e avrebbe abusato di lei. La 16enne, sconvolta, è rientrata nel locale ma un maresciallo dei carabinieri, presente in zona occasionalmente, accortosi della sua difficoltà, le ha chiesto cosa le fosse successo.

Gli esami compiuti in ospedale hanno confermato il rapporto sessuale e ora il giovane, uno straniero di 20 anni, è accusato di violenza sessuale: non può allontanarsi dal luogo di residenza né, nelle ore notturne, dalla sua abitazione.