Precipita dal Duomo
Probabile suicidio


Non si conosce l’identità dell’uomo di circa 25 anni. A far pensare a un gesto volontario il biglietto acquistato due giorni fa. Ci sarebbero dei video fatti col telefonino


Un tuffo di quaranta metri dal Duomo, poi l’impatto fatale col suolo. È successo stamattina a  Milano, vittima un giovane di età compresa tra i 25 e i 30 anni di cui non sono stati ritrovati i documenti

La polizia è alla ricerca di testimoni oculari

e quindi non ancora identificato, ma probabilmente italiano. Secondo le prime informazioni, si tratterebbe di un suicidio.

A farlo supporre, il fatto che il ragazzo aveva acquistato il biglietto per visitare le guglie del Duomo con due giorni di anticipo, e che per raggiungere il luogo da cui si è lanciato ha dovuto attraversare alcune recinzioni che vietavano l’accesso all’area.

Il corpo è precipitato su corso Vittorio Emanuele, dove alcuni clienti della Rinascente avrebbero assistito alla scena e si sarebbero precipitati sul luogo al grido di «un uomo si è buttato dal Duomo». La zona è ora recintata dal nastro bianco e blu della scientifica che tiene lontano i passanti dal telo verde sotto il quale giace la salma, ma la polizia è alla ricerca di chiunque possa aver visto qualcosa: qualcuno avrebbe anche immortalato il salto con la telecamera del cellulare.